English versionenglish version

Il Consorzio Costa del Vesuvio e La SUN uniti per lo sviluppo del territorio

Il Consorzio Costa del Vesuvio e La SUN uniti per lo sviluppo del territorio

Giovedi 14 maggio, presso il Cafè Letterario Le Scuderie di Villa Favorita ad Ercolano si è tenuto un importante incontro tra gli imprenditori turistici del territorio rappresentati dal Consorzio Costa del Vesuvio e lo staff del Prof. Carmine Gambardella Preside della facoltà di Architettura della Seconda Università degli Studi di Napoli.

L’incontro, organizzato dal Consorzio, e alla quale hanno partecipato oltre agli imprenditori del turismo anche associazioni e cooperative culturali, è stata l’occasione per la presentazione dal parte della SUN del progetto “Campus Pompei”, sintetizzato in questi termini dal Preside Gambardella: “L’obiettivo centrale del progetto “Campus Pompei”è la promozione di un Ecoturismo Urbano che garantisca una fruizione sostenibile dei Beni culturali della Campania, oltre alla patrimonializzazione delle risorse, quali: beni, servizi, analisi , monitoraggi, statistiche con il fine di approntare un piano di sviluppo per la rigenerazione del turismo e del territorio” Aggiunge Gambardella “ Una fabbrica della conoscenza con la caratteristica di essere attrattiva e competitiva, che si sviluppa intorno alla città di Pompei e tutta la fascia vesuviana.

Il Team di Ricerca del Prof.Gambardella ha effettuato un lavoro di mappatura di tutto il territorio e creato una applicazione su palmare che, oltre ad essere uno strumento informativo per il turista, analizza statisticamente i percorsi.

L’incontro si è concluso con un’ ottima premessa di collaborazione tra il Presidente del Consorzio Angelo Pica e il Preside Gambardella, quella di elaborare congiuntamente un piano relativo a tre tematiche fondamentali per il turismo, la mobilità, la ricettività e le infrastrutture materiali e immateriali.

Saranno presto quindi a lavoro il Consorzio, il Benecon e la Seconda Università di Napoli per sviluppare il primo piano di sviluppo relativo a tre argomenti sopra citati, la mobilità tema principale per l’accoglienza e la fruizione di attrattori e attrattive turistiche, l’analisi della strutture ricettive, utile a comprendere di quanti  e quali posti letto necessita il territorio e le infrastrutture materiali e immateriali, un’analisi quindi dai servizi turistici fino agli eventi con fine ricettivo e promozionale.

Il Presidente del Consorzio Angelo Pica si è detto molto soddisfatto di questo accordo e nuova prospettiva di lavoro, dichiarando che “ E’ molto importante che le imprese e il mondo della conoscenza collaborino tra di loro, la ricerca unita al pragmatismo degli imprenditori, non potrà che portare ad un’analisi utile del territorio con il conseguente proporsi di azioni utili allo sviluppo integrato dell’area

Share Button